Verizon Insider: dalla Telecomunicazione alla Gamification

Foto: Verizon Insider

E’ possibile aumentare la fedeltà dei propri clienti attraverso la Gamification, una società di telecomunicazioni infatti è riuscita nell’intento, il suo nome è Verizon

Fondato nel 2000 Verizon Communication, è uno dei maggiori fornitori di banda larga, nonché una delle principali società di telecomunicazioni a livello globale. Nonostante il nome derivi dalla crasi di due parole latine (“Veritas” ossia verità, e “Horizon” ovvero orizzonte), essa è una società statunitense, i cui servizi sono fruibili solamente sul territorio americano.

Come ogni altra grande compagnia, Verizon, a causa della rigida concorrenza del settore, si scontra con varie problematiche, e una di esse è la scarsa fedeltà dei propri clienti, i quali sono soliti cambiare con frequenza il proprio operatore, scegliendo la società che offre le tariffe e le promozioni più vantaggiose in quel momento.
Per tentare di porre rimedio a tale situazione, Verizon decide che una delle possibili strategie da adottare in merito, consiste nell’aumentare la permanenza degli utenti su Verizon Insider, il portale web della società ideato per connettere virtualmente tutti i clienti della società.
Verizon Insider, realizzata attraverso la collaborazione della società Gigya (azienda specializzata nel settore social e in meccaniche di gioco), consente attraverso una semplice registrazione (che è possibile effettuare anche collegando le principali piattaforme social), oltre alla personalizzazione basata sugli interessi del cliente, di guadagnare punti in base ad ogni azione compiuta dall’utente, legata alla permanenza sul sito. Ogni cliente iscritto, attraverso i punti ottenuti, oltre ad ottenete premi e a ricompense virtuali visibili sul suo profilo utente, ha anche accesso a promozioni, tariffe, e ad offerte esclusive e vantaggiose.
Sul portale è possibile svolgere differenti attività come leggere le principali notizie della società, condividere i contenuti, partecipare ad eventi (anche virtuali) e a concorsi, scrivere recensioni, e persino giocare.
Uno dei giochi presenti nell’apposita sezione è Memory Challenge, il cui obbiettivo è quello di girare le carte a coppie, al fine di individuare due figure uguali (che solitamente rappresentano vari modelli di cellulari o tablet o il logo stesso della società). Al termine della partita, il punteggio (che può essere condiviso) viene calcolato in base al numero di mosse e al tempo che un utente ha impiegato per trovare tutte le coppie, e quelli più alti vengono inseriti in un’apposita classifica.
Tramite questi molteplici cambiamenti benefici apportati a Verizon Insider, è emerso che il 50% degli iscritti ha partecipato alle attività di Gamification, e rispetto gli utenti che hanno effettuato una registrazione “tradizionale”, i clienti che si sono collegati attraverso altre piattaforme sociali, hanno trascorso circa il 30% in più sul portale e hanno prodotto approssimativamente il 15% in più di visualizzazioni sulle varie pagine del sito.


Sito web sviluppatori

Fonte

Sonia Ionta
Laureata magistrale in "Tourism Economics and Management" all’Università di Bologna, frequenta il master in "Marketing Strategico e Comunicazione Digitale" alla John Cabot University e il tema della sua tesi triennale in “Scienze del turismo” all’Università Sapienza è stata proprio un’analisi dell’applicazione della gamification in ambito turistico. Data la sua curiosità per le nuove tecnologie, il marketing e il mondo del gaming, inizia a lavorare come copywriter e social media manager, collaborando anche con il Gamification lab magazine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here